[pl_row] [pl_col col=12] [pl_text]

CPA, per nome e conto dei suoi soci, ha votato all’unanimità di inserire a
statuto quanto segue:

CPA rifiuta ogni logica di gara basata sul meccanismo d’asta al massimo ribasso
perchè mortificante per la professione e professionalità dei suoi associati. Come
sempre avvenuto l’unico criterio meritevole di assegnazione di gara è reputato
dall’associazione quello del miglior beneficio per il cliente di un sano rapporto
qualità/prezzo. Questo criterio lascia al cliente e all’agenzia la libertà di assegnare
la gara nella massima indipendenza salvaguardando la qualità del progetto e
rispettando il valore dei professionisti coinvolti.
Pertanto, ogni gara a mezzo di qualsiasi sistema informatico o meno che venisse
assegnata con il criterio dell’asta al massimo ribasso verrà disertata da tutti gli
aderenti all’associazione che come solo scopo hanno quello di preservare una
adeguata qualità del lavoro in una cornice etica e deontologica.

[/pl_text] [/pl_col] [/pl_row]